Scopri i nostri direttori: Ugo Vitelli


Scopri i nostri direttori: Ugo Vitelli --Foto-archivio-Foto06

Ugo Vitelli

Con Giocamondo dal: 2006

Caratteristiche: Caparbietà, affidabilità, operosità, estro

Le mie abilità
Affidabilità 100%
Caparbietà 95%
Operosità 90%
2400
Ragazzi hanno avuto il piacere di trascorrere i loro soggiorni con lui!
5 su 5
5/5
Il mio obiettivo è far comprendere a ragazzi e genitori l'importanza di un soggiorno estivo, un ottimo strumento di

UGO SI RACCONTA

Mi chiamo Ugo vitelli, ho 45 anni, sono nato ad Ascoli Piceno ed ora vivo a San Benedetto del Tronto.

Ho iniziato a collaborare con Giocamondo nel 2006 presso l’Hotel Paradiso di Roccaraso, con il ruolo di operatore esterno.

Per qualche anno ho continuato a ricoprire questo ruolo non con poca difficoltà visto che il mio carattere un po’ forte e ribelle mi portava a non accettare le regole che i miei direttori, all’epoca Lucio Angelini e Claudio Palmiotto, mi davano; regole che solo in seguito ho capito essere fondamentali per un regolare andamento di un soggiorno estivo.

Scopri i nostri direttori: Ugo Vitelli --Hotel-Trieste_turno-1_giorno-1_foto01-300x169

Essendo un diplomato ISEF lavorare con i bimbi è sempre stata una mia peculiarità, il mio modo di essere mi rendeva duttile sia nelle attività sportive che in quelle di animazione.

Con il passare degli anni e conquistando la fiducia dei miei Direttori, ho ricoperto ruoli sempre più importanti all’interno dell’organigramma di un centro estivo, prima come responsabile sportivo e dell’animazione, poi come Vicedirettore e negli ultimi 6 anni come Direttore di struttura confrontandomi anche con la realtà dei soggiorni Senior (Roccaraso, San Salvo Marina, Gabicce Mare, Castrocaro Terme, e ancora Roccaraso).

ANEDDOTO

Non ricordo di preciso l’anno, era un soggiorno a Rocca di Mezzo ed io avevo il ruolo di responsabile sportivo.

Durante una partita di calcio mi trovavo ben fuori dal campo, dietro ad una delle 2 porte, per evitare che la palla potesse finire in un piccolo dirupo dove scorreva un ruscello.

Scopri i nostri direttori: Ugo Vitelli --DSCN4871-300x225

Premetto che io ho sempre giocato a calcio con il ruolo di portiere…

Ad un certo punto un bimbo calcia molto forte la palla ed io, senza accorgermi dell’estrema vicinanza del ruscello e con un gesto istintivo, volo per prendere la palla ma cado totalmente dentro al dirupo, riuscendone totalmente graffiato dai rovi.

Da quel giorno per i bimbi sono diventato “l’uomo volante”…

CITAZIONE

Ci si preoccupa troppo per ciò che è stato e ciò che sarà… ieri è storia… Domani è un mistero… ma oggi è un dono, per questo si chiama presente!

Questa è una frase che mi ha sempre contraddistinto perché mi ha permesso di affrontare giorno per giorno le sfide che si presentavano!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.